Piazza del Duomo a Catania: La più importante della città

La Piazza del Duomo di Catania è stata lungo tutta la sua storia ed è ancora oggi la piazza più importante della città, vero punto focale di Catania. Grazie all’incredibile valore storico e artistico dei suoi monumenti, soprattutto grazie alla presenza dominante del baracco siciliano, la piazza è uno dei luoghi più frequentati e fotografati dai turisti ed è (quasi) impossibile visitare la città senza ammirare Piazza del Duomo di Catania.

Informazioni sulla Piazza del Duomo di Catania

1. Breve storia della Piazza del Duomo di Catania

Sebbene durante gli ultimi tre secoli la Piazza del Duomo di Catania ha subito cambiamenti (come la quasi pedonalizzazione), il suo attuale aspetto risale alla seconda metà del secolo XVIII quando, dopo il devastante terremoto del 1693, iniziarono i lavori di ricostruzione della piazza e del resto del centro storico della città. Quello che senza dubbio fu un duro colpo per Catania, alla fine risultò l’inizio di una risurrezione della quale Piazza Duomo è il massimo emblema. Come succede per quasi tutto il centro storico di Catania, due dei grandi protagonisti di Piazza Duomo sono il baracco siciliano e la pietra lavica, particolarità che donano all’architettura una bellezza unica.

2. Quali monumenti visitare in Piazza Duomo di Catania?

Tra tutti i monumenti di Piazza del Duomo di Catania che si possono ammirare, spicca la facciata della Cattedrale di Sant’Agata, conosciuta anche come Il Duomo di Catania; alla maestosa chiesa, come sicuramente avrete intuito, è dedicata l’intestazione della piazza. Nonostante ciò, il Duomo non è il solo edificio storico di rilievo della piazza, di seguito troverete una lista dei monumenti di piazza del Duomo da non perdere assolutamente.

L’impronta dell’architetto Gian Battista Vaccarini

Sebbene non è nostra intenzione polemizzare sul nome con il quale si conosce la piazza, crediamo però che non sarebbe stato inopportuno dedicare la piazza all’architetto a cui Catania deve parte della sua bellezza: Giovanni Battista Vaccarini. Infatti, nella sola Piazza Duomo, l’architetto palermitano erige tre delle sue opere più famose: la Cattedrale di Sant’Agata, la Fontana dell’Elefante e il Palazzo degli Elefanti. Inoltre, a pochi passi dal Duomo, altre due opere portano la sua firma: il Palazzo dell’Università e la Chiesa della Badia di Sant’Agata. Bisogna comunque dire, intitolando la piazza al Duomo di Catania, si riconosce il merito all’operato di Giovanni Battista Vaccarini. Da parte nostra, queste brevi righe sono il nostro personale contributo nell’omaggiare l’architetto che ha ricostruito Catania.

2.a. Cattedrale di Sant’Agata

La Cattedrale di Sant’Agata è sicuramente uno dei monumenti più importanti di Catania, il suo attuale aspetto è frutto di varie ricostruzioni. l’edificio originale risale alla fine del XI secolo, sebbene al giorno d’oggi se ne conservano pochi resti. Gran parte dell’aspetto attuale, realizzato in barocco siciliano ad opera di Giovanni Battista Vaccarini, risale alla seconda metà del XVIII secolo. Una piccola curiosità: le spoglie del grande compositore catanese Vincenzo Bellini riposano all’interno della Cattedrale.

2.b. Fontana dell’Elefante

U Liotru è il nome con il quale i siciliani, o meglio dire i catanesi, chiamano l’elefante in pietra lavica, opera risalente all’epoca romana, posto al centro della fontana chiamata appunto Fontana dell’Elefante. Si tratta di una delle icone più rappresentative della città, vero e proprio simbolo di Catania, di conseguenza l’Elefantino è diventato uno degli elementi architettonici più fotografati della piazza. Altro elemento caratteristico della fontana è di certo l’obelisco egizio giunto a Catania forse durante le Crociate.

2.c. Palazzo degli Elefanti

Il Palazzo degli Elefanti dal 1953 è sede del Comune di Catania. L’edificio su eretto su un’antica loggia medievale distrutta dal terremoto del 1693. Se non siete timorosi, siamo sicuri che non lo siete, vi suggeriamo di accedere al piccolo patio interno dove, da ambo i lati, potrete vedere esposte le carrozze del Senato del secolo XVIII.

2.d. Palazzo dei Chierici

L’edificio originale chiamato Palazzo dei Chierici, risalente all’anno 1572, fu distrutto dal terremoto del 1693, fu l’architetto Alonzo di Benedetto che, agli inizio del XVII secolo, progettò il nuovo edificio. Come gran parte dei monumenti di Piazza Duomo anche la facciata attuale di Palazzo dei Chierici è realizzata in stile barocco siciliano e spicca la particolare bellezza della pietra lavica.

2.e. Fontana dell’Amenano

Situata in un angolo della piazza, quasi mimetizzata tra i grandiosi Palazzo dei Clerici e Palazzo Sammartino Pardo, si intravede la presenza della Fonatana dell’Amenano il cui nome proviene dal fiume che scorre sotto la piazza. La fontana monumentale, realizzata in marmo di Carrara, è opera dello scultore napoletano Tito Angelini. L’elemento che richiama l’attenzione è senza dubbio il modo con cui l’acqua della fontana scende giù tornando al fiume Amenano, producendo un bell’effetto cascata simile ad un lenzuolo.

2.f. Terme Achilliane

Le Terme Achilliane sono terme epoca romana che si trovano nel sottosuolo della Cattedrale di Sant’Agata. Insieme all’Anfiteatro Romano, le Terme Achilliane sono uno dei resti di epoca romana più importanti della città. Una serie di scavi permisero di riportare alla luce e aprire al pubblico parte delle terme romane.

2.g. Luoghi nei pressi di Piazza del Duomo che non puoi lasciarti scappare

Oltre ai monumenti che si trovano nella stessa Piazza del Duomo, vi sono altri luoghi di grande interesse situati a pochi metri di distanza, pertanto vi suggeriamo di dare un’occhiata alla seguente lista che vi aiuterà a non tralasciare nulla.

3. Mappa di Piazza del Duomo di Catania

4. La Piazza del Duomo come scenario di feste e tradizioni

Nonostante sia consuetudine celebrare vari eventi nella vicina Piazza dell’Università, Piazza del Duomo di Catania è il luogo dove si celebra parte del programma della Festa di Sant’Agata. Tra gli eventi in onore della Santa Patrona di Catania in programma in Piazza Duomo spiccano i fuochi d’artificio ed il concerto di musica classica.

5. Scheda di riepilogo dati Piazza del Duomo di Catania

InformazioniDati
Origine (aspetto attuale)XVII – XVIII secolo
Si può visitare
PrezzoGratis
Tempo di visita15 – 30 min.
Punto di interesse 1Cattedrale di Sant’Agata
Punto di interesse 2Fontanna dell’Elefante (U Liotru)
Punto di interesse 3Fontana dell’Amenano
Punto di interesse 4Palazzo degli Elefanti
Punto di interesse 5Palazzo dei Chierici
Evento di interesseCelebrazione Festa di Sant’Agata
Valutazione della visita (1-10)10

6. Video

Prossimamente

7. Galleria fotografica

Prossimamente

close

Benvenuto in Sicilia, benvenuto su LovingSicilia.it 👋

Iscriviti per ricevere contenuti sulla Sicilia

Non inviamo spam! Per maggiori informazioni leggi le nostre politiche sulla privacy

error: @ Copyright. Tutti i diritti riservati. Si prega di rispettare i diritti intellettuali in qualità di autore e proprietario dei testi, delle immagini e dei video.