Vai al contenuto

I borghi abbandonati e paesi fantasma in Sicilia

  • di

La Sicilia conta un gran numero di borghi che, per vari motivi, lungo la storia, sono stati abbandonati dai propri abitanti. Questi piccoli paesi fantasma si trovano sparsi in tutta la Sicilia, soprattutto nelle aree dell’entroterra e di montagna, sebbene esistano alcune eccezioni. Ci sono anche borghi abbandonati su alcune delle isole minori della Sicilia

Che tipo di paesi abbandonati ci sono in Sicilia?

Molti dei paesi abbandonati di Sicilia hanno la denominazione di “borgo” (cioè dire, un piccolo centro abitato storico di dimensioni inferiori a quelle di un comune e nati intorno a un castello fortificato o chiesa) e altri sono chiamati semplicemente paesi o paesini. Nell’attualità, l’uso del termine “borgo” si è diffuso e viene spesso utilizzato per indicare quasi ogni tipo di piccolo paese (in questo articolo, noi a volte faremmo lo stesso :P).

Paesi abbandonati a causa di disastri naturali

In alcuni casi, un avvenimento catastrofico di origine naturale, un terremoto o un’inondazione causata da un diluvio, sono state la causa dell’abbandono dei paesi da parte degli abitanti, obbligando dunque i sopravvissuti a trasferirsi in altri paesi o, addirittura, in centri urbani creati ex novo, sorti a pochi chilometri di distanza dalle aree andate distrutte e quindi abbandonate.

Paesi abbandonati a causa della cessazione di attività industriale

Altro motivo ricorrente che causò l’abbandono di molti paesini di Sicilia fu il progressivo declino di un settore industriale, ad esempio quello minerario, che era fonte di lavoro in alcune zone della Sicilia. Gli abitanti di questi paesini industriali, una volta cessata l’attività, non avendo più un futuro, abbandonarono i paesini per trasferirsi in città e paesi che davano maggiori opportunità, di conseguenza i loro paesini di origine, da luoghi pieni di vita, si trasformarono in paesi fantasma.

Molti di questi paesi di Sicilia attualmente in stato di abbandono furono progettati durante il fascismo (principalmente tra il 1930 ed il 1940) per ordine e desiderio di Benito Mussolini. La costruzione dei paesi, sparsi in tutta Sicilia, formava parte di un piano territoriale in larga scala che aveva l’obiettivo di creare una serie di centri agricoli.

Il progetto urbanistico non fu esattamente un successo, infatti la costruzione di vari paesi rimase incompleta e molti di questi non superarono mai la soglia dei 1500 abitanti. Con il passare degli anni, in molti di questi nuovi centri, diminuì progressivamente il numero degli abitanti fino a quando non si spopolarono completamente, diventando dunque paesi abbandonati.

È possibile visitare i borghi abbandonati di Sicilia?

I paesi abbandonati di Sicilia, sparsi in tutto il territorio della regione, in alcuni casi anche nelle isole minori, si possono visitare senza troppe restrizioni. Salvo alcune eccezioni, i borghi e paesini abbandonati non rientrano nei circuiti turistici dell’isola, pertanto, è possibile visitare questi luoghi solo con propri mezzi trasporto.

Per questo motivo, se non vivete in Sicilia e vi trovate nell’isola solo di passaggio o in vacanza, vi toccherà noleggiare un veicolo per muovervi in totale libertà. Inoltre, sebbene non si tratti di una costante, per raggiungere alcuni paesini abbandonati bisogna effettuare un certo tratto di strada a piedi.

Quasi tutti i paesi fantasma si trovano in uno stato di rovina o semi rovina, pertanto bisogna visitarli facendo attenzione, evitando di accedere all’interno degli edifici perché c’è un evidente rischio che possano verificarsi crolli delle strutture. Circa l’interesse che possono suscitare i paesini abbandonati, ovviamente in alcuni casi è maggiore rispetto ad altri.

fotografando la chiesa del borgo Giuliano
visita al borgo Giuliano

A mio modo di vedere, visitando i borghi abbandonati si ha la percezione che questi luoghi abbiano qualcosa in più, oltre all’immagine desolata che mostrano, intrinseca di qualsiasi luogo abbandonato dato dallo stato di semi distruzione, e il fascino che di conseguenza riescono a trasmettere. Cioè dire, uno spiccato valore storico, architettonico e paesaggistico.

Quali sono i borghi abbandonati di Sicilia più belli e interessanti?

Di seguito vi segnaliamo una lista che mostra quelli che sono, secondo la mia personale opinione, gli 8 paesi abbandonati di Sicilia più interessanti da visitare, precisando anche il motivo che suscita tale interesse.

  • 1. Borgo Cunziria (interesse storico)
  • 2. Borgo Pietro Lupo (interesse storico)
  • 3. Borgo storico di Pantano (paese storico rivalorizzato)
  • 4. Gibellina vecchia (interesse architettonico / artistico)
  • 5. Noto Antica (interesse architettonico / storico)
  • 6. Poggioreale Antica (interesse storico)
  • 7. Ruderi di Raiù (interesse paesaggistico)
  • 8. Scurati (interesse paesaggistico / architettonico)

Borgo Pantano: Il recupero di un paese storico

Fortunatamente, esistono persone che, con varie iniziative riescono a rivalorizzare, recuperare e promuovere la memoria storica del proprio territorio. È il caso di Borgo Pantano, un piccolo paesino storico appartenente al comune di Rometta (provincia di Messina) dove, nonostante non vi abiti più nessuno, non si può assolutamente parlare di un paese abbandonato o fantasma. Infatti, dal 2000, una serie di iniziative promosse da Maria Cannuli, attraverso l’associazione Incanti & Memorie, ed in seguito dai suoi discendenti, poco a poco si è riusciti a proteggere e rivitalizzare questo affascinante paesino.

Tutti i borghi abbandonati in Sicilia

Nella seguente lista, e nella mappa correlata, troverete tutti i borghi abbandonati di Sicilia di cui sono a conoscenza. È più che probabile che me ne sia scappato qualcuno, pertanto non esitate e segnalarmi qualsiasi borgo o paese fantasma siciliano di cui siete a conoscenza che non compare nella mia lista.

Elenco completo

  • Bazzina Alta (Messina)
  • Borgo Amerigo Fazio (Trapani)
  • Borgo Baccarato (Enna)
  • Borgo Bucceri-Monasterio (Messina)
  • Borgo Baccarato (Enna)
  • Borgo Borzellino (Palermo)
  • Borgo Cunziria (Catania)
  • Borgo di Carcaci (Centuripe)
  • Borgo Giuliano (Messina)
  • Borgo Gualtieri Sicaminò (Messina)
  • Borgo Guttadauro (Caltanissetta)
  • Borgo Malfitano (Messina)
  • Borgo Morfia (Messina)
  • Borgo Pasquale (Agrigento)
  • Borgo Piano Torre (Messina)
  • Borgo Pietrapizzuta (Messina)
  • Borgo Pietro Lupo (Catania)
  • Borgo Riena (Palermo)
  • Borgo Rizza (Siracusa)
  • Borgo San Giovanni (Messina)
  • Borgo Schirò (Palermo)
  • Borgo Schisina (Messina)
  • Borgo Stella (Messina)
  • Gibellina Vecchia (Trapani)
  • Gioiosa Guardia (Messina)
  • Massa San Nicola (Messina)
  • Noto Antica (Siracusa)
  • Poggioreale Antica (Trapani)
  • Ruderi di Calatabiano (Catania)
  • Ruderi di Raiù (Messina)
  • Scurati (Trapani)
  • Zucco Grande (Isola di Lipari Messina)

Villaggi Schisina

Nella mappa che vi mostriamo qui sotto sono indicati tutti i paesi abbandonati di Sicilia che ho identificato, se notate bene, vi è una circoscritta area dove sono raggruppati 7 paesi abbandonati e/o fantasma. Questo agglomerato di borghi (Borgo Bucceri-Monasterio, Borgo Malfitano, Borgo Morfia, Borgo Piano Torre, Borgo Pietrapizzuta, Borgo San Giovanni e Borgo Schisina) prende il nome di “Villaggi Schisina”. Progettati durante il decennio del 1950 con l’obiettivo di dare una casa e terre da lavorare ai contadini, formano una unica frazione del comune di Francavilla di Sicilia.

Mappa

Quali esperienze avete voi con i paesi fantasma?

Beh, adesso tocca a voi raccontare qualcosa. Avete mai vistato un paese fantasma di Sicilia, del resto d’Italia, o di qualsiasi altra nazione? Conoscete qualche altro paese abbandonato in Sicilia che io possa aggiungere alla lista e alla mappa? Se vi va raccontare qualcosa al riguardo, lasciate un commento qui sotto. Molte grazie per aver speso il vostro tempo leggendo questo articolo. Un saluto da LovingSicilia.it e… alla prossima!

Bibliografia

  • La mia stessa esperienza visitando alcuni di questi paesi
  • Vacuamoenia: Studio e investigazione dei paesi rurali abbandonati di Sicilia vacuamoenia.net
  • Wikipedia: Villaggi Schisina it.wikipedia.org

Menzioni e ringraziamenti

  • Ringraziamento all’inestimabile aiuto di Google Maps che si è rivelato essenziale per localizzare i piccoli paesi sperduti in lungo e in largo il territorio siciliano.
  • Menzione speciale alla mia Suzuki Swift che è stata capace di condurci in luoghi che, a priori, sono percorribili da fuoristrada, ed è riuscita anche a tirarci fuori dagli stessi ;).
close

Benvenuto in Sicilia, benvenuto su LovingSicilia.it 👋

Iscriviti per ricevere contenuti sulla Sicilia

Non inviamo spam! Per maggiori informazioni leggi le nostre politiche sulla privacy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: @ Copyright. Tutti i diritti riservati. Si prega di rispettare i diritti intellettuali in qualità di autore e proprietario dei testi, delle immagini e dei video.